31 maggio 2005

addavenì baffone (o forse è già tornato)

se ne parlava giusto qualche sera fa, di mikhail khodorkovsky, il patron della yukos inviso a vladimir putin. a chi pensa che gli arresti politici siano tradizioni staliniste e che la russia oggi sia un paese libero e democratico, ecco servita la notizia: 9 anni di carcere a khodorkovsky per frode, appropriazione indebita ed evasione fiscale. in italia, con simili accuse, al massimo diventi presidente del consiglio.