29 luglio 2005

the week never ends around here

ciao, io vado ad ancona. non sporcate e fate poco casino.

28 luglio 2005

ritenta, sarai più fortunato

per chi, come me, si è perso i sigur ros a milano l'altra sera, il consiglio è: non disperare. dal sito degli islandesi arrivano buone nuove: 24 novembre a venaria (to), 25 a firenze. takk.

update: date italiane cancellate, a quanto pare.

come si cambia

genova, luglio 2001.
genova, luglio 2005.

27 luglio 2005

chi ben comincia

dopo le prime due canzoni del nuovo album di momus stavo per gridare al miracolo. sempreverde è in pratica una collaborazione tra de andrè e bender, mentre life of the fields è un gioiellino di acustica e pulsioni elettroniche. poi più nulla o quasi. peccato.

i feel the pain sul serio

via ink scopro la scaletta di un recente concerto dei dinosaur jr a boston. non una canzone da without a sound? ma, dico io, cosa vengo a vedervi a fare ad urbino?

26 luglio 2005

piccola storia ignobile

mi meraviglia il fatto che nessuno abbia ancora messo in cantiere un film su pantani. forse la sua storia (l'ascesa, la vetta, il complotto, la caduta, la droga, il suicidio) è troppo da filmetto da serie b.

però la puntata di sfide dedicata a lui e mandata in onda ieri sera è uno dei motivi per cui di tanto in tanto vale la pena accendere la tv.

buoni presagi?

qualcuno mi spiega perché in ogni filmino di matrimonio che si rispetti non può mancare drive dei cars, il cui testo si riferisce ad un amore finito?

the six "w" (pt. VIII)

who: vitalic
what: ok cowboy
where: citizen records
when: 2005
why: per poter alzare a manetta my friend dario al semaforo quando quello della macchina a fianco pompa gasolina.
how: poney part. 1 (siano maledetti in eterno i siti in flash che non ti danno la possibilità di mettere i link diretti. comunque tra sito dell'artista e dell'etichetta qualcosa da ascoltare si trova, al massimo provvedo personalmente più tardi)

25 luglio 2005

parlamm' e non c' capaimm

senti, il pezzo su quel blog, come si chiama, tragedie greche, è pronto? ah, fa vedere... ma chi cazzo è questo? ma no, non quel tragedie greche, chi cazzo se ne frega di quello, io dicevo la tipa in america.

comunque quel pezzo, tra un quarto d'ora lo voglio pronto.

22 luglio 2005

dai diamanti non nasce niente

solo berlusconi, in italia, poteva pensare di far pubblicare un libro con tutti gli insulti ricevuti negli anni. mentre all'estero dedicano alla cosa articoloni tra il divertito e l'incredulo, qui è sempre tutto ok.

21 luglio 2005

difficili scelte editoriali

forse ma forse il nuovo video dei subsonica non passerà su mtv. e però.

20 luglio 2005

repubblica sempre sulla notizia (scusa delio)

è nato il podcasting.

19 luglio 2005

aridatece fatur

ho la fortissima tentazione di recarmi a biella giovedì per contestare dal vivo giovanni lindo ferretti. dissuadetemi (oppure organizziamo una macchinata).

18 luglio 2005

del mettere le mani avanti

se ho ben capito come funziona questo angolo di blogpalla, tra qualche giorno inizieranno gli attacchi contro i blogger che pensano che il nuovo singolo dei death cab for cutie sia meraviglioso. a scanso di equivoci, dichiaro che a me max gazzè è sempre piaciuto.

17 luglio 2005

voialtri, a casa

ma davvero credete che si stia scherzando? no, no. davvero vogliamo il blog della domenica alle primarie del centrosinistra.

15 luglio 2005

last night a blogger saved my net

visto che le coglionate, se proprio vanno fatte, vanno fatte bene, grazie a gecco ora le iscrizioni alla partita del secolo si accettano qui. e qui a destra c'è anche un bannerino liberamente copiabile.

scusate, ma ora devo andare a fare un po' di stretching.

godimenti

il carisma cristallino e caciarone di doseone e quello a basso profilo di markus acher. il disco che hai ascoltato di più in questi ultimi mesi. la tua canzone preferita nei bis.

i 13&god dal vivo sono spettacolari.

14 luglio 2005

good news for people bla bla bla

vedi che il mondo non va poi così male?

che dio vi benedica, fratelli

lo sapevo, io, che non era il caso di seguire l'esempio di delio. adesso guarda cosa mi ritrovo nella casella e-mail.

13 luglio 2005

chi c'è c'è, chi non c'è non c'è

ho avuto una visione mistica, stanotte. c'era rivers cuomo con la maglia della lazio che mi diceva è arrivata la grande occasione. insomma, la butto lì: 7 agosto, urbino, nel pomeriggio, partita a calcetto splinder-resto delle piattaforme.

si accettano adesioni e si invita a spargere la voce.

comunicato stampa

milaus (e chi per lui) sottoscrive ogni parola del post di inkiostro su frequenze disturbate, altresì dichiara di non comprendere quest'odio incondizionato che molti hanno nei confronti di benicassim (e potesse andarci, altroché se lo farebbe).

12 luglio 2005

indie meteorismi

qualcuno si ricorda di francesca lago?

prima quella buona o quella cattiva?

una dietro l'altra, su pitchfork, due news che ci fanno piacere assai. il 12 settembre esce takk (phew!), il nuovo album dei sigur ros, mentre il 4 ottobre sarà la volta dei franz ferdinand, nuovamente con un album omonimo.

vabbè, poi c'è anche la notizia negativa, e cioè che fino al 30 ottobre i decemberists sono in tour per gli stati uniti e non in europa, ma ce ne faremo una ragione.

11 luglio 2005

volevo essere brett anderson

sarà che 11 anni fa (cristo, 11!) mi commuovevo di fronte all'ascolto di dog man star, ma trovo il disco dei the tears estremamente gradevole.

e poi ci danno degli antiamericani

perché quando l'uragano dennis uccideva 32 persone nei caraibi nessuno se lo filava mentre quando rischiava di devastare la florida, oltretutto notevolmente depotenziato, tutti i tg italiani ne hanno diffusamente parlato?

09 luglio 2005

signore, guidami tu

<<esistono cattolici che non comprendono perché sia peccato sostenere politicamente un candidato apertamente favorevole all'aborto [...]; da tale attitudine risulta [...] che non è chiara la distinzione tra peccato veniale e mortale>>

dall'instrumentum laboris, testo preparatorio dell'assemblea sull'eucarestia, paragrafo 73

(e peccato non sia presente online)

08 luglio 2005

lungaggine mensile (pt. II)

io, quando succedono cose come quelle di ieri, vorrei che si risparmiassero un po' di parole per dare un po' di spazio al silenzio.

quello che è accaduto ieri a londra si potrebbe riassumere in una decina di righe, tutto compreso. e invece è da ieri mattina che siamo spazzati via dalla solita onda anomala fatta di parole, per lo più inutili. e in assenza di vere notizie, ecco arrivare in soccorso delle redazioni la metainformazione, fatta di reazioni sempre più standard (non dobbiamo abbassare la guardia contro il terrorismo) e di commenti alle reazioni (le parole di blair), di editoriali retorici che dicono essenzialmente tutti la stessa cosa (i prossimi potremmo essere noi), di analisi della stampa estera (come è stata accolta la notizia in israele?), e poi vuoi forse non ricordare madrid o, proprio al limite, new york? e ancora testimonianze, a pacchi (a proposito, grazie simona). e la notizia? una specie di sottinteso. il mio sogno, di fronte a notizie come queste, è prendere in mano il giornale del giorno dopo e trovare una prima pagina completamente bianca, con sopra solo le dieci righe della notizia. dentro, altre 15 pagine bianche.

e invece sono costretto a sapere che i londinesi hanno reagito con dignità (la gente di gerusalemme e quella di baghdad, i madrileni e i newyorkesi no, devo presumere), che sono stati scelti i punti più affollati da impiegati e turisti, che il terrorismo è in mezzo a noi. tutto verissimo, certo. ma chiunque potrebbe scrivere queste cose.

fate uno sforzo di fantasia. la prossima volta che succede qualcosa di così grave, prendete carta e penna e provate a stilare una bozza di giornale del giorno dopo, non importa che abbiate esperienze giornalistiche, basta buttare giù un po' di titoli, la sequenza delle pagine, l'impostazione degli editoriali, il taglio da dare alle notizie. poi il giorno dopo leggete un paio di giornali.

il mio giornale di ieri assomiglia terribilmente a quel grande ex giornale che si chiama la stampa, ad esempio.

07 luglio 2005

...

silenzio, ora.

vedo conte, faccio gese

stasera ultima puntata di quindie prima dello stop estivo. tra le altre cose, intervista a blixa bargeld. sapevatelo.

(rtp, dalle 22 alle 24, fm 97 per torino oppure in streaming)

06 luglio 2005

dì una balla, dì una balla... doh!

ma secondo voi, li prendono apposta coglioni oppure fanno far loro un apposito corso di formazione?

il meglio è sotto l'editoriale, comunque

la prima pagina odierna di libero è un piccolo capolavoro surreale. inizio a pensare che feltri sia un situazionista.

la sindrome di max pezzali

a 31 anni (vedi bio dell'artista in questione), finalmente i tuoi ti danno le chiavi di casa. e allora scrivi una canzone come questa.

05 luglio 2005

the six "w" (pt. VII)

who: sons and daughters
what: the repulsion box
where: domino
when: 2005
why: patti smith che balla in acido con johnny cash ad un birthday party.
how: tutto l'album (sampler in streaming)

04 luglio 2005

come ai tempi del divorzio

mai, probabilmente, si è verificata una tale contrapposizione all'interno della indieblogpalla italiana. siamo infatti al limite della faida sul tema: ma se mi scrivi dei perturbazione è una gran canzone pop o è porcheria?

io sono per la prima ipotesi.

snobismi involontari

non ho mai visto nemmeno un fotogramma della serie tv indie the o.c. (però mi piacerebbe rimediare).

03 luglio 2005

scusa il ritardo, cara, c'era traffic (pt. X)

the day after

secondo una recente ricerca dell'istituto superiore di sociologia di springfield, lo strato sociale maggiormente colpito dalla piaga dell'alcolismo non è più composto dai sottoproletari, bensì dai blogger.

scusa il ritardo, cara, c'era traffic (pt. IX)

bolsa sarà tua sorella

true faith, bizarre love triangle, love will tear us apart e temptation, una dopo l'altra. altro da dire?

(qui la scaletta completa)

scusa il ritardo, cara, c'era traffic (pt. VIII)

se gli anni '90 era tanto tempo fa

non so bene com'è, ma la musica degli 808 state mi è sembrata risentire parecchio del tempo che è passato. come un revival di qualcosa che è accaduto ieri.

02 luglio 2005

scusa il ritardo, cara, c'era traffic (pt. VII)

se faccio il grande passo

dalle sparute presenze ai concerti del 2002 ad una agosto cantata dal pubblico, con gli strumenti e tommaso zitti. i perturbazione sono cresciuti, e chissà com'è, non riesco a non esserne felice.

scusa il ritardo, cara, c'era traffic (pt. VI)

emiliana, ti sorridono i monti

emiliana torrini è di una bravura mostruosa e sul palco dimostra una genuinità a dir poco disarmante. peccato solo per quel vestito tipico islandese. e poi, che cazzo c'avrà da ridere mentre canta?

01 luglio 2005

scusa il ritardo, cara, c'era traffic (pt. V)

ma così tanto che non ci sono arrivato

quindi ditemi voi di bright eyes, faint, cocorosie e aphex twin.