13 settembre 2005

certe notti

comunque sia l'idea di svaligiare la casa di ligabue mentre lui svaligiava (di emozioni, s'intende) 200mila persone, beh, io la trovo geniale.

12 settembre 2005

buona l'idea, meno la conclusione

c'è chi, dopo un disco splendido, tenta di ripetere la stessa identica strada. c'è invece chi tenta invece di scompigliare le carte in tavola. i broken social scene hanno scelto la seconda ipotesi, ma non è un buon motivo per amare il loro nuovo disco.

donald duck is the new gladstone gander (a confronto)

se un uomo avesse una e una sola giornata nella vita dedicata alla sfiga più pura e cristallina, da ieri potrei dire di essermela messa alle spalle.

peccato che non è affatto detto sia così.

09 settembre 2005

capito raga, porcoddue?

«la fiat deve tornare a essere una macchina, mi si passi il termine, figa. è necessario che i giovani siano gasati nel guidare fiat»

torino always on the move

- regolarmente vi rompo le palle con i franti, lo so. voi sappiate che a dicembre uscirà un cd con inediti e brani live, più, probabilmente, un filmato dal vivo. il tutto, ancora una volta probabilmente, sui canali di a/rivista anarchica;
- l'amica ramona rompe gli indugi e apre optic theater. primo colp(acci)o: keiji haino a torino in occasione di musica 90;
- come ogni autunno che si rispetti, torna club to club: in programma dal 10 al 12 novembre, tra gli altri, i nomi di tiga, jamie lidell, ferenc, scuola furano e who made who.

06 settembre 2005

professional distortion (pt. II)

broken social cena (kevin drew abbandona il pop e passa al wrestling)

gringos, questo corpo è troppo piccolo per tutti noi (pt. I)

(a questo punto facciamola diventare una rubrica fissa, no?)

«sapete che ho una tale considerazione di me stesso che avrei potuto fare qualsiasi cosa. l'allenatore? beh, certo. ma anche il giornalista, perché no? o il parroco. anzi, mia zia suora ha sempre detto che sarei stato uno splendido cardinale...»

deponete la vanga e sostenete questa band!

hanno rubato svuotato il furgone ai disco drive. magari potete dar loro una mano.

05 settembre 2005

cose che non avevo (ascoltato)

quando, l'altro giorno, un losco figuro mi ha parlato per la prima volta dei reindeer section, ho meditato di presentare le dimissioni e restituire il distintivo di indieblogger. poi ho passato il weekend ascoltando son of evil reindeer.

what if?

l'altra notte ho sognato di investire berlusconi con la mia panda. nel sogno non mi rendo subito conto di chi sia la vittima. scendo terrorizzato dall'auto, vado a controllare e lo riconosco. è morto. allora mi tranquillizzo, risalgo in auto e scappo via con il sorriso sulle labbra.

tralasciando ogni commento sulla moralità del mio io sognante, adesso mi chiedo: cosa succederebbe nel panorama politico italiano nel caso in cui san silvio uscisse di scena? forza italia avrebbe ancora ragione d'esistere? e se sopravvivesse senza il suo capo carismatico, riuscirebbe a non diventare un partitino da 5%? e rutelli, forse, non romperebbe gli indugi per lasciare finalmente il centrosinistra? e... (seguono altre 1000 questioni almeno)?

02 settembre 2005

a me shocka di più repubblica

ma davvero un cartellone pubblicitario con sopra due uomini che si baciano può essere ancora considerato campagna shock?

update: bè, dimenticavo di vivere in un paese dove un gay non può donare sangue. allora sì che è una campagna shock.

caro presidente

illustrissimo presidente della repubblica, solo lei può intervenire su una questione che mi sta particolarmente a cuore. dica basta, una volta per tutte, all'invasione che ogni settembre devasta le edicole: le opere a fascicoli. inutili androidi, corsi di lingue e di ricamo, accendini dal mondo, fuoristrada telecomandati. roba che ti fanno pagare 1 € alla prima uscita e 20 € alla terza, roba che nessuno riuscirà mai a completare (e lo spero, appena becco il coglione che gira con l'i-droid lo stendo con un destro dopo aver visto questo). lo faccia, la prego.

killed in the name of

chiude il barrumba (nel quale, causa deviazione verso tamarrate metal della peggior specie, non entravo dal concerto dei mogwai).

01 settembre 2005

il calcio è un grande rito che devi rispettar

dopo la telenovela, il lieto fine. e adesso si può tornare a sfottere i granata come si deve.

culto della personalità

«san silvio da arcore ha fatto un altro miracolo»

servono commenti?